Metalmont ha completato l’avviamento di due nuovi centri di lavoro destinati a incrementare e migliorare le prestazioni del ciclo produttivo.

Metalmont ha completato l’avviamento di due nuovi centri di lavoro destinati a incrementare e migliorare le prestazioni del ciclo produttivo.

Si è da poco conclusa la fase di avviamento di due nuovi macchinari acquistati da Metalmont con lo scopo di incrementare la capacità produttiva, ridurre i tempi di consegna e aumentare la qualità dei prodotti realizzati.

Le macchine, di nuovissima concezione, sono:

un sistema di taglio laser delle lamiere che utilizza la tecnologia a fibra ottica, che permette una velocità di taglio 6÷8 volte superiore alla tecnologia tradizionale a CO2 (già disponibile in azienda), integrato con un sistema di carico / scarico e magazzino lamiere che consente l’utilizzo della macchina in modalità automatica 24/7;

una macchina presso-piegatrice di ultima generazione, dotata di controllo automatico dell’angolo di piega su tutti i pezzi in lavorazione, e di un magazzino di attrezzaggio per il cambio automatizzato di punzoni e matrici.

Entrambe le macchine sono dotate di pannello operatore per eseguire qualsiasi operazione a bordo macchina e di software CAM controllato dall’ufficio tecnico per la programmazione a distanza, a partire dalla progettazione CAD 3D del prodotto. I nuovi macchinari sono interconnessi con il sistema ERP aziendale secondo i principi dell’Industria 4.0, che consente di controllare e ottimizzare i cicli di funzionamento e di visualizzare i dati di produzione, in tempo reale in apposite dashboard.

Con questo importante investimento, Metalmont si impegna a incrementare la capacità produttiva, ad assicurare un controllo dei costi e delle fasi di lavorazione più puntuale e tempestivo, a ridurre i tempi di attraversamento e a garantire una maggiore qualità del prodotto finito.